Tracce esame di stato psicologia Italia

Tracce esame di stato psicologia Italia

In questo articolo trovi i link alle pagine web delle 19 sedi universitarie italiane dedicate all’eds, con tutte le tracce estratte ufficiali estratte negli scorsi esami di stato in psicologia!

Quali sono le tracce estratte negli anni scorsi?

Sul web ci sono diversi forum e blog che riportano le tracce estratte, ma spesso lo fanno in modo incompleto o confusionario. Il motivo non è sempre legato a chi gestisce o popola i portali, ma è anche dovuto al fatto che non tutte le università le pubblicano. Inoltre gli studenti che hanno sostenuto le prove d’esame vanno su internet e scrivono ciò che si ricordano. Ovviamente non si possono ricordare letteralmente le parole della traccia e soprattutto ognuno ricorderà a grandi linee solo la traccia che ha scelto di svolgere tra quelle proposte dalla commissione.

Prove esame di stato psicologia: i link ufficiali agli atenei!

La soluzione è andare direttamente alla fonte! Clicca sui seguenti link e vai alle pagine web delle 19 sedi universitarie italiane dedicate all’eds. Troverai tutte le informazioni necessarie per iscriverti all’esame di ogni ateneo, per consultare gli esiti e per conoscere gli aggiornamenti delle tracce estratte (se pubblicate). Queste pagine vengono revisionate continuamente, quindi sei sicuro di avere sempre a tua disposizione info aggiornate, ufficiali e corrette!

  1. BARI
  2. BOLOGNA
  3. CAGLIARI
  4. CASERTA
  5. CHIETI
  6. FIRENZE
  7. GENOVA
  8. L’AQUILA
  9. MESSINA
  10. MILANO BICOCCA
  11. MILANO CATTOLICA
  12. NAPOLI
  13. PADOVA
  14. PALERMO
  15. PARMA
  16. PAVIA
  17. ROMA
  18. TORINO
  19. TRIESTE

Scarica tutte le tracce estratte

Ho raccolto per te tutte le tracce pubblicate dalle università fino ad oggi.
Risparmia tempo e scaricale ora, gratis!

Tracce esame di stato psicologia 2016 II sessione

Per tua comodità ecco un elenco puramente indicativo degli argomenti principali che sono stati chiesti nelle tracce estratte e non estratte dell’esame di stato per psicologi 2016 II sessione, degli atenei che le hanno pubblicate.

  • FIRENZE

TEORIA Linguaggio, strumento psicologico, apprendimento (sez. A). Percezione, linguaggio, intelligenza (sez. B).
PROGETTO Intervento in vari ambiti (sostegno psicologico a volontari in reparto di oncologia, valutazione cognitiva anziani, prevenzione DSA, gestione conflitti tra operatori in cooperativa), intervento in vari ambiti (prevenzione violenza domestica, valutazione disturbi di attenzione/iperattività, sostegno minori con separazione conflittuale dei genitori, sostegno a lavoratori per conciliare lavoro e vita familiare), intervento in vari ambiti (sostegno a coppie per fecondazione assistita, riabilitazione pz con lesioni cerebrali, riduzione abbandono scolastico, promozione inserimento lavorativo migranti).
ANALISI CASO Lavoro (problemi relazionali fra dipendenti), clinico adulto (pz 30 anni con sintomi somatici e problemi relazionali), neuropsicologia (ricerca in campo cognitivo), clinico età evolutiva (pz 8 anni con difficoltà scolastiche, pz in cui uno dei due genitori è impossibilitato a dare consenso informato).

  • GENOVA

TEORIA Teoria a scelta su sviluppo o cambiamento in individuo o gruppi, confronto tra 2 teorie a scelta, personalità.
PROGETTO Prevenzione e sostegno in disagio psicologico.
ANALISI CASO Lavoro (studenti lavoratori o turn over operai), clinico età evolutiva (DSA), clinico adulto (pz con violenza domestica).

  • PADOVA

TEORIA Memoria (sez. A). Apprendimento (sez. B).
PROGETTO A scelta in ambito neuropsicologico, prevenzione uso dannoso dei social media, promozione integrazione migranti, sostegno bulimici.
ANALISI CASO Neuropsicologia (pz 33 anni con trauma cranico), clinico età evolutiva (pz 6 anni con comportamenti disorganizzati e isolamento), clinico adulto (pz 27 anni con sintomi somatici), lavoro (infortuni in azienda).

  • PARMA

TEORIA Colloquio.
PROGETTO Promozione uso corretto social media, promozione inserimento scolastico, promozione per ridurre comportamenti discriminatori di genere.
ANALISI CASO Clinico età evolutiva (pz 16 anni con problemi relazionali e di integrazione), clinico adulto (pz 22 anni con sintomi somatici e problemi relazionali), lavoro (gestione incidenti).

  • PAVIA

TEORIA Teoria a scelta.
PROGETTO A scelta in relazione alla teoria illustrata in prima prova.
ANALISI CASO Neuropsicologia (descrizione di una procedura di ricerca nota), clinico età evolutiva (pz 6 anni con problemi di integrazione), lavoro (descrizione di una procedura di ricerca nota), clinico adulto (pz 30 anni con storia di abuso).

  • ROMA

TEORIA Percezione.
PROGETTO Promozione integrazione diversità.
ANALISI CASO Clinico adulto (pz 33 anni con problemi di umore e relazionali), clinico età evolutiva (pz 14 anni con problemi con il proprio corpo), lavoro (gestione aziendale), neuropsicologia (a scelta).

  • TORINO

TEORIA Relazione, gruppo, contesto (1^ commissione). Relazione, rapporto corpo-mente, colloquio (2^ commissione).
PROGETTO Prevenzione sul territorio, promozione salute nel ciclo di vita, intervento in emergenza (1^ commissione). Prevenzione disagio, promozione salute e/o benessere, prevenzione conflitto (2^ commissione).

  • TRIESTE

TEORIA Codice Deontologico, esperienza di tirocinio, ruolo dello psicologo (sez. A). Ruolo dello psicologo, ambito a scelta, metodo (sez. B).
PROGETTO Valutazione binge drinking, prevenzione uso sostanze, riabilitazione pet therapy, valutazione disagio lavorativo, valutazione difficoltà di apprendimento a scuola, sostegno anziano, valutazione bisogni bambino autistico, prevenzione violenza di genere, promozione inserimento scolastico, contrastare bullismo, valutazione relazione tra linguaggio razziale sui media e atteggiamenti, prevenzione interruzione gravidanza, promozione prestazione sportiva (sez. A). Strumenti, metodi (sez. B).
ANALISI CASO Illustrare obiettivi e struttura di costrutti in ambito psicopatologico, illustrare ricerca in ambito a scelta (clinico, neuropsicologico, cognitivo, sociale, della percezione, psicologia dello sport, psicologia del lavoro) (sez. A). Promozione benessere (sez. B).

Tracce esame di stato psicologia 2016 I sessione

Per tua comodità ecco un elenco puramente indicativo degli argomenti principali che sono stati chiesti nelle tracce estratte e non estratte dell’esame di stato per psicologi 2016 I sessione, degli atenei che le hanno pubblicate.

  • CHIETI

TEORIA Apprendimento (sez. A). Emozioni (sez. B).
PROGETTO Prevenzione disagio in età evolutiva, promozione benessere organizzativo, promozione salute in adulto o anziano, riabilitazione neuropsicologica (sez. A). Strumento psicologico (sez. B).
ANALISI CASO Clinico adulto (pz 30 anni con evento traumatico), clinico età evolutiva (pz 9 anni con difficoltà scolastiche), neuropsicologia (pz 70 anni con sintomi ansiosi e depressivi e difficoltà cognitive), lavoro (selezione del personale) (sez. A). Prevenzione bullismo, monitoraggio ludopatie, informazione su integrazione multiculturale, prevenzione e intervento in deterioramento cognitivo (sez. B).

  • FIRENZE

TEORIA Memoria, metodi, emozioni.
PROGETTO Sostegno a genitorialità, promozione benessere, prevenzione comportamenti a rischio.
ANALISI CASO Lavoro (assistenza a pz oncologici terminali), clinico adulto (pz 35 anni con problematiche d’ansia e somatiche), clinico età evolutiva (pz 11 anni con cure genitoriali inappropriate), ricerca sperimentale.

  • GENOVA

TEORIA Meccanismi di regolazione, teoria su funzionamento individuale, confronto tra due teorie (sez. A). Teoria a scelta, emozione e relazione, cognizione (sez. B).
PROGETTO Sostegno a genitorialità (sez. A). Memoria di lavoro, modelli operativi interni, valutazione in età evolutiva (sez. B).
ANALISI CASO Clinico età evolutiva (pz 5 anni con enuresi), lavoro (percezione rischio infezione in ospedale, coesione gruppo squadra adolescenti), clinico adulto (pz 39 anni con vissuti traumatici) (sez. A). Riabilitazione disabilità, promozione integrazione immigrati, prevenzione adolescenti a rischio (sez. B).

  • MESSINA

TEORIA Motivazione, adolescenza, sviluppo.
PROGETTO Prevenzione e riabilitazione dipendenze, formazione e promozione comunicazione con pazienti in ospedale, prevenzione dispersione scolastica.
ANALISI CASO Clinico adulto (pz 30 anni con difficoltà relazionali).

  • MILANO CATTOLICA

TEORIA Linguaggio e pensiero (sez. A). Motivazione (sez. B).
PROGETTO Promozione integrazione culturale (sez. A). Costruzione intervista di ricerca (sez. B).

  • PADOVA

TEORIA Attività dello psicologo.
PROGETTO Prevenzione decadimento memoria, prevenzione e formazione su problemi emozionali in età evolutiva, riabilitazione uso sostanze psicoattive, promozione reinserimento lavorativo.
ANALISI CASO Neuropsicologia (pz 52 anni con problemi esecutivi), clinico età evolutiva (pz 13 anni con problemi a scuola), clinico adulto (pz 20 anni con problemi di umore e relazionali), lavoro (turn over dipendenti).

  • PARMA

TEORIA Identità, teoria a scelta rilevante nella società attuale, nuove tecnologie.
PROGETTO Promozione integrazione immigrati, prevenzione depressione post partum, sostegno cambiamento organizzativo in azienda, prevenzione e promozione benessere in bambini con genitori separati.
ANALISI CASO Clinico età evolutiva (pz 11 anni con encopresi occasionale), clinico adulto (pz 25 anni con condotte di evitamento), lavoro (mobbing).

  • PAVIA

TEORIA Teoria a scelta.
PROGETTO A scelta in relazione alla teoria illustrata in prima prova.
ANALISI CASO Neuropsicologia (descrizione di una procedura di ricerca nota), clinico età evolutiva (pz 7 anni con problemi comportamentali e di apprendimento), lavoro (descrizione di una procedura di ricerca nota), clinico adulto (pz 35 anni con ansia e irritabilità).

  • ROMA

TEORIA Personalità.
PROGETTO Prevenzione condotte a rischio.
ANALISI CASO Clinico adulto (pz 43 anni con sintomi somatici), clinico età evolutiva (pz 10 anni con disagio scolastico), lavoro (integrazione culture aziendali), ricerca su tematica a scelta.

  • TORINO

TEORIA Trauma, cambiamento, valutazione in psicologia (1^ commissione). Cambiamento, relazione, relazione emozioni e cognizione (2^ commissione).
PROGETTO Prevenzione a scelta, a scelta in tema di salute, a scelta in tema di immigrazione (1^ commissione). A scelta in contesto attuale, a scelta in tema di cambiamento, prevenzione a scelta (2^ commissione).

  • TRIESTE

TEORIA Tirocinio, teoria a scelta su individuo o gruppo, ruolo dello psicologo (sez. A). Ruolo dello psicologo (sez. B).
PROGETTO Valutazione binge drinking, prevenzione uso sostanze, riabilitazione pet therapy, valutazione disagio lavorativo, valutazione difficoltà di apprendimento a scuola, sostegno anziano, valutazione bisogni bambino autistico, prevenzione violenza di genere, promozione inserimento scolastico, contrastare bullismo, valutazione relazione tra linguaggio razziale sui media e atteggiamenti.
ANALISI CASO Illustrare obiettivi e struttura di costrutti in ambito psicopatologico, caso clinico a scelta (autismo, disagio di coppia, disagio familiare, stress lavorativo, disturbi attentivi scolastici, anoressia in adolescenza, adulto con uso di sostanze, demenza senile), elaborare ricerca in ambito a scelta (neuropsicologico, cognitivo, sociale, della percezione, psicologia dello sport).

Dai un’occhiata al sito e clicca qui se vuoi scoprire di più sul materiale per l’esame di stato in psicologia 🙂

Hai bisogno d'aiuto per preparare l'esame?

Scegli ciò che ti serve: manuali per le singole prove, lezioni via Skype e molto altro
SCOPRI IL MATERIALE