Metodo di studio esame di stato psicologia

Metodo di studio esame di stato psicologia

Un buon metodo di studio è fondamentale per la preparazione dell’esame di stato in psicologia. Come ogni altro esame universitario, l’esame di stato in psicologia richiede una grande dose di buona volontà e di concentrazione.
Tuttavia la quantità di materiale da studiare riguarda tutti i cinque anni di università e coinvolge anche ciò che è stato appreso durante il periodo di tirocinio post laurea. Inoltre non dobbiamo trascurare il ruolo giocato dalla carica di adrenalina dovuta all’importanza dell’esame per accedere al mondo del lavoro.
L’esame di stato per diventare psicologo segna un punto di svolta dal mondo universitario ed è un passo importante che chiude un percorso da studente e ne apre un altro.

Allora come studiare bene? Quali accortezze e quali strategie dobbiamo tenere in considerazione per affermare di avere un metodo di studio funzionale al nostro obiettivo?

Tra i diversi metodi di studio ti scrivo ciò che credo ti sarà più utile, in base a quanto ho vissuto in prima persona e in base a quanto è stato messo in pratica da altri colleghi e studenti di psicologia. Vengono coinvolte la programmazione, l’organizzazione, la concentrazione ed il rilassamento. Inoltre ti illustrerò le strategie di studio più diffuse e adatte a studiare in vista dell’esame di stato.

1) Programmazione: Prima di tutto è importante fare un piano di azione circa ciò che devi studiare e che devi dimostrare di sapere in sede d’esame. Un buon metodo di studio comincia con il fare il punto della situazione sulle tempistiche di cui hai bisogno per studiare. Ad esempio valuta i tuoi impegni giornalieri o ipotizza in quale delle due sessioni annuali vuoi sostenere l’esame di stato in psicologia (giugno o novembre). Tieni anche in considerazione che ciascuna sede per l’esame di stato in psicologia ha le sue tempistiche tra una prova e l’altra. Si spazia da due prove nello stesso giorno a prove distanziate da una settimana fino a un mese.

2) Organizzazione: L’ordine è fondamentale per avere un buon metodo di studio. Per diventare un professionista competente e preparati devi fare ordine nel mare di teorie e di argomenti studiati in psicologia. So che appare difficoltoso, ma il segreto sta nella scelta del materiale con cui studiare. Preparati con libri completi e aggiornati e non acquistare tanti libri in una volta sola e senza alcun criterio. Il modo migliore è informarsi online circa i libri per l’esame di stato in psicologia più affidabili in circolazione. In caso contrario perderai molto tempo ed energie ad integrare materiale e a scartare doppioni o nozioni superflue. Senza ordine alla base è difficile dal principio sapere come studiare bene ed è faticoso uscire vincitori da questa sfida.

Cosa faresti se fossi in grado di studiare 3 volte più velocemente?

Studiare troppo, spesso, non è la strada giusta. Studiare meglio sì! Se sei in grado di ottimizzare i tuoi sforzi potrai fare molto di più, in meno tempo.

Ho creato un piccolo ebook che raccoglie le tecniche di produttività che uso e che consiglio ai miei studenti.

3) Concentrazione: La migliore memorizzazione avviene studiando gradualmente, con perseveranza e in tempi dilazionati. Così facendo il carico di stress percepito sarà minore e sarà più facile studiare serenamente e senza la fretta dell’ultimo minuto. Infatti non basta memorizzare, ma devi rielaborare e fare tue le nozioni che imparate, altrimenti le dimenticherai subito dopo aver dato l’esame di stato. Se decidi di dedicare due ore allo studio, due ore devono essere. Non avrebbe senso sedersi e poi iniziare a fantasticare e a distrarsi inutilmente dal compito prefissato. Non sarebbe un metodo per studiare adatto a preparare rapidamente ed efficacemente l’esame.

4) Rilassamento: Così come va dedicato il giusto tempo allo studio, lo stesso vale per il tempo dedicato allo svago. Momenti di distensione alternati allo studio non possono fare altro che giovare alla tua capacità di apprendimento e al tuo umore. L’esame di stato va vissuto come un momento elettrizzante e di grande soddisfazione. Non è da tutti riuscire a raggiungere un traguardo tanto ambito, quindi affrontalo con serenità e carichi di buoni propositi. Non lasciarti demoralizzare dall’ansia da esame!

5) Strategie di studio: Un metodo per studiare che ho trovato personalmente molto utile è la ripetizione ad alta voce di quanto avevo appena memorizzato. In questo modo mi è sempre stato possibile comprendere realmente quanto avevo capito e che cosa invece dovevo riprendere. Era come se stessi sostenendo una sorta di esame orale, quindi miglioravo anche le capacità dialettiche, fondamentali in psicologia. Ovviamente altri studenti prediligono la ripetizione silenziosa e mentale.
Ho sempre dato molta importanza ai momenti di studio in gruppo e al confronto con altri studenti e colleghi. Questo permette di cogliere aspetti trascurati nello studio in autonomia e di arricchire il proprio bagaglio di conoscenze. A tal proposito un corso per l’esame di stato in psicologia potrebbe fare al caso tuo.
Anche la stesura di schemi o la creazione di mappe scritte o mentali sui concetti fondamentali è particolarmente fruttuosa. L’associazione tra parole chiave o tra parole e immagini rende la memorizzazione più rapida e duratura.
Presta attenzione alla struttura con cui sono scritti i concetti da studiare: i titoli, i paragrafi, le parole scritte in grassetto o in corsivo e gli eventuali riassunti a fine capitolo ti aiuteranno a trovare i punti principali da studiare. Magari fai una prima lettura generica per avere un’idea sui temi trattati, per poi approfondire i dettagli in un secondo momento, a mano a mano che lo studio diventa più specifico.
Sottolinea ed evidenzia ciò che vuoi tenere in maggiore considerazione.
Un buon metodo di studio universitario consiste nel dare il giusto peso alla pratica oltre che alla teoria. Allenati e fate esercizio provando a rispondere alle tracce dell’esame di stato in psicologia estratte negli anni scorsi. Così capirai come orientare il tuo studio. Saprai meglio che cosa potranno chiederti all’esame e sarai più rapido e pronto a rispondere in base alla tipica struttura delle tracce.

Infine, ma assolutamente non meno importante, evita di ricreare la ruota. Tanto lavoro è stato già fatto per te da altri e puoi trarne vantaggio. Esiste materiale per preparare l’esame di stato in psicologia che ti aiuta ad affrontare ogni singola prova nel modo giusto.

Ed ora è il momento di individuare il metodo di studio che fa più al caso tuo. Per prepararti all’esame ti invito a cliccare qui sotto. Ti aspettano libri a misura di studente e tantissimi consigli utili!

Hai bisogno d'aiuto per preparare l'esame?

Scegli ciò che ti serve: manuali per le singole prove, lezioni via Skype e molto altro
SCOPRI IL MATERIALE